Impianti fotovoltaici per condomini

0
497

Gli impianti fotovoltaici prendono sempre più piede. Cambia il modo di concepire la struttura di una casa e i condomini non fanno eccezione. Qualche informazione, corredata da ciò che dice la legge.

Impianti fotovoltaici: che cosa sono e come funzionano

Un impianto fotovoltaico è un impianto elettrico costituito essenzialmente dall’assemblaggio di più moduli fotovoltaici. Sfruttano l’energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico, della necessaria componente elettrica (cavi) ed elettronica (inverter). Ed eventualmente di sistemi meccanici-automatici ad inseguimento solare.

Impianti fotovoltaici: incentivi

L’edificio produce, attraverso l’impianto fotovoltaico condominiale, autonomamente l’energia che gli serve per le diverse utenze. E’ insufficiente per il fabbisogno giornaliero? La differenza verrà prelevata dalla rete senza distacchi. Il condominio avrà invece diritto, nel caso di eccedenza, a vendere l’energia prodotta alla rete elettrica. Oltre ad avere l’agevolazione di incassare per l’energia venduta, il condominio avrà diritto ad un incentivo per 20 anni, su tutta l’energia prodotta dal proprio impianto, quella ceduta alla rete e quella auto-consumata. In questo modo riduce notevolmente le spese di energia elettrica, trasformandole in entrate da poter utilizzare per altre impellenze.

Impianti fotovoltaici: assicurazione

E’ possibile assicurare l’impianto con un’ assicurazione, per eventuali danni da eventi atmosferici e garantire una manutenzione annuale in modo da avere una continua produzione, senza interruzione per eventuali guasti. Esistono dei sistemi di monitoraggio, che permettono in tempo reale di capire se l’impianto funziona o se produce meno di quello che dovrebbe produrre. Per funzionare, un impianto fotovoltaico ha bisogno della luce del Sole, quindi produce solo di giorno, sicuramente nelle giornate dove l’irraggiamento è maggiore, maggiore sarà l’energia prodotta.

Impianti fotovoltaici: installazione

La legge Italiana prevede l’istallazione di un impianto fotovoltaico condominiale, previo consenso da parte dei condomini, verbalizzato in assemblea. Ai sensi dell’art. 1120 del Codice Civile si dovrebbe deliberare con la maggioranza dei partecipanti, oppure composta da due terzi del valore dell’edificio (art. 1136 del C.C.). La Legge Italiana stabilisce che è possibile deliberare con la maggioranza delle quote millesimali, ai sensi dell’art.26 comma 20 Legge 10 del 9 gennaio 1991 e art.23 del DPR 380 del 6 giugno del 2001 per favorire l’utilizzo di energia rinnovabile sulle parti comuni dell’edificio. Questa installazione è consigliata per abbattere totalmente o parzialmente i costi delle bollette di energia elettrica, utilizzata dal condominio.

Views All Time
Views All Time
213
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
isacco corradi
Isacco corradi è il presidente della società Alpsolution soc coop, che è la proprietaria di questo sito e di altri siti. Si occupa di comunicazione web e per questo attraverso questi blog crea contenuti per le aziende seguite direttamente da Alpsolution.
Loading...